LA COMUNICAZIONE IN PEDIATRIA: SE LA CONOSCI TI AIUTA

3 MAGGIO 2018 – 10 MAGGIO 2018

Siamo lieti di informavi che, nelle date dal 3 al 10 Maggio, si terrà il corso di comunicazione “La comunicazione in pediatria: se la conosci ti aiuta”, presso l’Aula Rita Levi Montalcini – CREO.

Responsabile scientifico:
Susanna Esposito / Professore Ordinario di Pediatria, Direttore SC Clinica Pediatrica,
Università degli Studi di Perugia, Perugia
Coordinatori:
Ilaria Crocioni / Consulente di comunicazione e Marketing, Esperta in Comunicazione
Sociale e Pubblicitaria:
Alfredo Mommi / Consulente in Comunicazione e Relazioni pubbliche, Direttore SSTAM

 

COME PARTECIPARE

Il corso è gratuito e riservato ad un massimo di 30 partecipanti.
Si accettano adesioni fino ad esaurimento posti.

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-comunicazione-in-pediatria-se-la-conosci-ti-aiuta-44677591880

Le Fucine art&media / 075 5005522 / info@lefucine.it

 

PROGRAMMA

9.00 / 9.30: UMANIZZAZIONE DELLE CURE E CENTRALITÀ DELLA PERSONA
S. Esposito, A. Mommi, C. Cirotto
• Introduzione al Corso

9.30 /10.15: NESSUNO SI PUÒ ESIMERE DAL COMUNICARE
I. Crocioni
• La comunicazione, la comunicazione in ambito sanitario
– quali le differenze – la comunicazione professionale consapevole
• Il ruolo della comunicazione e i principi che la regolano
• Tipi di comunicazione, la prossemica, l’empatia
• Distribuzione del materiale elaborato e link a video correlati

10.15 /11.00: TRA REALTÀ E PERCEZIONE: IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE
L. Dalla Ragione
• Cos’è un sistema familiare e come funziona: regole, miti, abitudini
• Come comunicare con un gruppo familiare e come ascoltare
• La percezione della salute del bambino e l’idea di normalità
nella famiglia

11.00 /11.30: TALK SHOW: COME GESTIRE LA COMUNICAZIONE DURANTE L’EMERGENZA E IL BISOGNO DI ASCOLTO DEL PAZIENTE
• La platea racconta, i relatori rispondono

11.30 /12.15: STRUTTURA DELLA COMUNICAZIONE E STRUTTURA SANITARIA
M. Mazzoni
• Sociologia della comunicazione
• Lo stesso messaggio ha, a seconda del contesto culturale,
economico e sociale in cui viene ricevuto, conseguenze differenti
sui gruppi sociali
• Conseguenze favorevoli o sfavorevoli alla gestione sanitaria
del paziente in base alla modalità di relazione e trasmissione
del messaggio
• Tecniche per gestire una corretta comunicazione
• Come riconoscere quando la comunicazione non è, non è stata
o non sarà corretta

12.15 /13.00: COSA DICIAMO E COME VENIAMO INTESI…LA MENTE È MERAVIGLIOSA
A. Tortorella
• Implicazioni psichiche sul concetto di malattia e salute
• Come instaurare una relazione comunicativa efficace
ed efficiente per una diagnosi tempestiva
• La comunicazione fa parte della terapia (l’informazione
a seconda di come viene comunicata cambia la realtà del paziente)
• Come prevenire la difficoltà della relazione (genitori polemici,
genitori che non fanno, genitori che fanno cose sbagliate, richieste
inaccettabili, richieste inutili, richieste ambigue…)
• Aspettative attese e disattese. La scelta della grammatica
della comunicazione per instaurare fiducia
• Distinzione dei ruoli e importanza fondamentale di ognuno

13.00 / 14.30 LIGHT LUNCH

14.30 / 15.15: LA COMUNICAZIONE ATTRAVERSO I NUOVI MEDIA
E. Cenci
• Ruolo di Internet e dei social media nella ricerca di informazioni:
rischi e opportunità
• Aggressività e nuovi media: quale correlazione
• Le piattaforme di comunicazione sanitaria: Social media, Blog, Wiki,
Social Network, Twitter, Facebook, Linkedin, YouTube.
Quale legittimità
• Affidabilità della rete

15.15 / 16.00: COMUNICAZIONE ED ETICA, QUALI IMPLICAZIONI
P. Puccetti
• Principi di bioetica: salute, malattia e qualità della vita
• Dovere etico, morale, deontologico e giuridico di fornire informazioni
alla persona
• Comunicare il consenso informato affinchè sia anche percepito
come alleanza terapeutica tra medico e assistito
16.00 / 16.45

COMUNICARE LA VERITÀ
M. Lorenzini
• Art.32 della Costituzione Italiana
• Implicazioni legali nel rapporto con la famiglia
• L’informazione verbale e la cartella clinica
• Ruolo delle linee guida
• Le criticità legislative nelle cure di un minore

16.45 / 17.15: TALK SHOW: PARLARE DI COMUNICAZIONE CI È UTILE?
• Domande e interventi di tutti i presenti

17.15 / 17.30: CONCLUSIONI E RINGRAZIAMENTI
S. Esposito, A. Mommi

 

RELATORI

Enrico Cenci / Titolare dell’agenzia di comunicazione “Le Fucine art&media” di Perugia, Esperto di Comunicazione e nuovi media
Carlo Cirotto / Già Professore Ordinario di Citologia e Istologia, Università degli Studi di Perugia
Ilaria Crocioni / Consulente di Comunicazione e Marketing, Esperta in comunicazione sociale e pubblicitaria
Laura Dalla Ragione / Psichiatra Direttore DCA USL 1 dell’Umbria, Todi
Susanna Esposito / Professore Ordinario di Pediatria, Direttore SC Clinica Pediatrica, Università degli Studi di Perugia
Monica Lorenzini / Giudice Onorario di Tribunale, Terni
Marco Mazzoni / Professore Associato di Sociologia della Comunicazione, Università degli Studi di Perugia, Presidente Corecom Umbria
Alfredo Mommi / Consulente in Comunicazione e Relazioni pubbliche, Direttore SSTAM
Paolo Puccetti / Professore Ordinario di Farmacologia, Coordinatore Sezione di Farmacologia, Università degli Studi di Perugia
Alfondo Tortorella / Professore Associato di Psichiatria, Direttore SC Psichiatria, Psicologia Clinica e Riabilitazione Psichiatrica, Università degli Studi di Perugia

 

COME PARTECIPARE

Il corso è gratuito e riservato ad un massimo di 30 partecipanti.
Si accettano adesioni fino ad esaurimento posti.

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-comunicazione-in-pediatria-se-la-conosci-ti-aiuta-44677591880

Le Fucine art&media / 075 5005522 / info@lefucine.it